Sardegna 2017: 240 le spiagge da amare, 38 le Località Turistiche premiate con Bandiera Blu

Le spiagge della Sardegna sud orientale meritano la Bandiera  Blu

le spiagge della Sardegna sud orientale sono eccellenti e ben 38 Località Turistiche  sono state premiate con la Bandiera Blu, l’ambito riconoscimento internazionale assegnato alle Zone balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione eco-sostenibile del territorio.

Mantiene il suo posto in classifica Cagliari con la Spiaggia del Poetto al centro del Golfo degli Angeli, il tratto di litorale principale della città, compreso tra lo stagno di Molentargius ed il mare, una spiaggia ampia, lunghissima, di fine sabbia candida.

In provincia si distingue il Comune di Quartu Sant’ Elena con la sua Spiaggia Mari Pintau di Quartu Sant’Elena un tratto di litorale formato da grandi ciottoli levigati dalle onde che digrada lentamente verso il mare fino ad incontrae la sabbia finissima del fondale marino, nel Mari Pintau, il Mare Dipinto appunto.

Cosa significa gestione ecosostenibile del territorio

La Sardegna possiede una bellezza ancestrale che attrae inevitabilmente i turisti di ogni nazionalità. Essi richiedono attenzioni, emozioni, suggestioni e soddisfazione piena in merito ai servizi di ricezione e soggiorno alberghieri. Il turismo d’altra parte rappresenta un settore trainante dell’economia, crea lavoro e nuove opportunità di vita.

Contemporaneamente la Regione, attraverso gli Enti e le Associazioni preposti alla tutela del territorio e grazie anche alla collaborazione attiva dei propri cittadini, è tenuta a salvaguardare un patrimonio di ricchezze naturalistiche ineguagliabile e fragile, purtroppo soggetto ad estinzione. Sono molte le specie animali e vegetali che soffrono i repentini cambiamenti climatici degli ultimi anni ed altrettante subiscono la mancanza di attenzione da parte degli stessi uomini che dovrebbero provvedere alla loro difesa.

In Sardegna la prima location turistica dotata di certificazione iso 14001

Ora che le vacanze estive sono iniziate mi piace segnalarti un villaggio turistico in Sardegna la cui attività ricettiva estremamente professionale e ricercata va ben oltre le competenze spettanti ad un villaggio turistico tradizionale tanto da aver ricevuto, prima struttura turistica in Italia, la certificazione iso 14001 per impatto ambientale pari allo zero.

In realtà si tratta di una location raffinata e di lusso che fa parte degli iGV Club sorti per accogliere i turisti nelle località balneari di Costa Rei e che aspirano a rinnovare il successo e le iniziative degli anni 60 quando l’area turistica si formò ed assunse il nome Costa Rei. Mission del Gruppo  è creare il villaggio turistico perfetto, pienamente rispettoso dell’habitat naturale.

Le acque e le spiagge di Muravera e di Castidias  sono pulite lo dicono anche le Tartarughe marine

A confermare che la Costa sud orientale della Sardegna possiede acque e spiagge pulite, da qualche anno sono giunte le Tartarughe marine appartenenti alla specie protetta Caretta caretta che hanno nidificato sulla spiaggia di Piscina Rei ed a Cala Pira di Castidias.Nuovi nidi anche sulla spiaggia di Campus a Villasimius. Lo scorso anno i nidi di Caretta caretta a rischio mareggiate sono stati soccorsi in tempo dai biologi che hanno messo in salvo le uova all’interno degli incubatori. I piccoli già usciti dal guscio sono stati salvati dal mare in tempesta per essere rilasciati appena il ritorno del bel tempo lo ha concesso, in una zona della baia meno esposta alle correnti marine ed ai venti.

Mi chiedo se quest’anno le Tartarughe siano tornate a nidificare nelle spiagge di Costa Rei. Resto in attesa di ricevere da te buone notizie in proposito, non appena raggiungi l’iGV Club in prossimità del litorale sud est dell’ “Isola delle Tartarughe”.