A spasso per Vienna senza pensieri

Vienna è la capitale dell’Austria ed è in assoluto una delle città più visitate d’Europa; i motivi per cui ne vale la pena vedere Vienna possono essere tantissimi, ma vi basterà sapere che viene considerata la Corona d’Europa. Ma come organizzare un viaggio a Vienna in sicurezza e senza nessun rischio?

Vienna, fra caffè raffinati e Sachertorte

Una volta giunti a Vienna verrete letteralmente rapiti dai raffinati caffè, dove potrete anche gustare una buonissima Sachertorte, originale viennese. Tutto intorno è un insieme di cultura, storia e vita modana, che si estende nelle piazze di Vienna. Ma prima di arrivare in questa splendida città, dovete organizzare con calma il vostro viaggio per essere sicuri di non trascurare nulla e di godervi appieno la vostra vacanza in tranquillità.

Vienna fa parte dell’Europa e come tale l’accesso a questa città avviene con la sola carta di identità valida per l’espatrio; tuttavia vi consiglio di pensare anche alla vostra salute, soprattutto se il vostro viaggio non si esaudirà in pochissimi giorni.

Prima di tutto la salute, anche in vacanza

Pensare alla salute quando si è in vacanza, significa prevedere prima della partenza l’ipotesi che qualcosa possa non andar bene, come ad esempio essere vittima inconsapevole di un incidente, subire un infortunio, ammalarsi e avere necessità di rientro a casa o trasporto in ospedale. Come fare in questi casi? Oltre al discorso di stipulare una polizza assicurativa, potete rivolgervi alle compagnie diffuse sul territorio nazionale che organizzano viaggi in elicottero ambulanza in casi di urgenza e di bisogno. Sperando che non debba mai accadere, ma qualora ne avreste la necessità, il trasporto sanitario sarà attivato nell’immediato e con il massimo confort per il malato.

Vienna, cosa dovete visitare?

Vienna è bella da visitare tutto l’anno, ma diventa spettacolare durante il periodo dei Mercatini di Natale, dove sarete rapiti dalla luci e dall’atmosfera che si respira in questa parte dell’Europa. Per il resto dei periodi, vi consiglio di visitare questa città per intero in Autunno, quando le temperature sono giuste per fare delle lunghe passeggiate.

Altre informazioni che vi possono essere utili prima di andare a Vienna.

Non c’è differenza con il fuso orario italiano, la moneta usata è l’Euro e normalmente gli austriaci parlano tedesco, anche se preferiscono rispondervi in inglese piuttosto che essere confusi coi tedeschi. Quindi attrezzatevi di vocabolario.

Cosa non perdervi?

Il palazzo imperiale di Hofburg, la Cattedrale di Santo Stefano, il Museo di Sissi, il Castello e i giardini di Schonbrunn, il Teatro dell’opera di Vienna, il famoso mercato all’aperto Naschmarkt e se siete in viaggio coi bambini, terminate la vostra visita con una passeggiata al Prater, ovvero il parco naturale di divertimenti posto sul Danubio.